• quotidiani

    Quotidiani

    Quotidiani: Elenco dei più venduti e letti quotidiani italiani ed esteri. Edicola virtuale dove è possibile reperire le ultime notizie su: cronaca locale, cronaca nazionale, cronaca nera o rosa, politica, economia e finanza, sport, arte e spettacolo, meteo, salute e benessere, gossip, cinema e TV ed anche necrologi.

  • Riviste

    Riviste: Elenco delle più famose riviste italiane e straniere. Informazioni su riviste maschili, femminili, scientifiche, per ragazzi, giornali di moda, gossip o sportivi.

  • Fumetti

    Fumetti: Elenco dei più famosi e venduti fumetti e manga per bambini, ragazzi ed anche adulti. Informazioni generiche per ogni testata.

  • Agenzie di stampa

    Agenzie di stampa: Elenco delle più quotate agenzie di stampa nazionali ed internazionali. Tutte le informazioni su Ansa, Reuters, AGO, ADNKronos, AGI, Italpress.

  • Rassegna stampa

    Rassegna stampa: Le prime pagine dei più letti quotidiani italiani di cronaca e politica e la rassegna dei giornali sportivi.

  • Abbonamento giornali

    Abbonamenti giornali: Abbonamenti online a quotidiani e riviste ai prezzi più bassi del web!

Abbonamenti online a RIVISTE con prezzi fino a -70%

8 consigli per il tuo primo viaggio in camper

 

I viaggi on the road vengono di solito considerati tra i più avvincenti. E lo sono ulteriormente se fatti con la comodità di un camper. Per chi si accinge a partire per la prima volta con questa mini casa su quattro ruote, deve considerare alcuni aspetti, al fine di avere una vacanza tranquilla, pratica e con tutti gli agi necessari per ritornare in seguito a casa soddisfatto.

 

1) Il guidatore

camper-guida

Chi può guidare un camper? Al timone di questo veicolo può starci chiunque abbia compiuto 21 anni e sia in possesso di una patente di tipo B (o di terza classe europea). La regola vale per veicoli che non superano il peso di 3,5 tonnellate.

 

 

Per mezzi più pesanti, ci vuole una specifica patente, quale quella di classe B96. In tal caso possono guidare tutti coloro abbiano compiuto almeno 25 anni di età e, alle volte, è richiesta un’esperienza di guida di almeno un anno. In ogni caso per dissolvere ogni dubbio consigliamo di chiedere maggiori informazioni alla motorizzazione civile di competenza.

 

2) La pianificazione dei costi

Prima di mettersi su strada sarà bene sedersi a tavolino per stabilire che tipo di costi una vacanza del genere potrebbe richiedere. Bisogna dunque stabilire il costo della benzina per il tratto che si vuole percorrere, con conseguente bilancio dei consumi del camper in proprio possesso. Bisogna altresì chiedersi quanto costa riempire il serbatoio dell’acqua fresca o svuotare quello per l’acqua di scarico. Informarsi in anticipo (sul web o telefonando) anche sui costi di campeggi e di posteggi lungo il tragitto nel luogo di destinazione.

 

3) Fare un giro di prova

camper-consigli-vacanza

Fatto ciò bisogna prendere dimestichezza con il camper. Non tutti infatti sono abituati a guidarlo o a vivere questa quotidianità in una casa in miniatura, molto ma molto minimal. Si consiglia per questo di fare almeno un giro di prova, meglio se a pieno carico. In questo modo chi guida può stabilire la prontezza dei propri riflessi dinanzi ad un ostacolo, ma soprattutto imparare a governare un veicolo di questa portata. Viceversa chi sta dietro, impara a godere dell’essenzialità presente in questa casetta su quattro ruote e impara soprattutto a fare tutto quello che abitualmente si fa in una casa normale, mentre il camper è in movimento.

 

 

4) La questione dei bagagli

I bagagli saranno sempre un problema, sia che si viaggi in auto che se si prenda il treno o l’aereo. E saranno ancor più complicati da gestire se la vacanza è tutta in camper. Questo perché lo spazio a disposizione non solo va gestito per i propri effetti personali, ma va occupato anche con i serbatoi per l’acqua fresca, per l’acqua sporca e con il combustibile.

Ecco dunque che per caricare per bene il proprio camper bisogna mettere sotto le cose più pesanti come bottiglie di vetro e conserve: in questo modo si bilancia il baricentro del camper. Viceversa i carichi più leggeri possono essere posizionati sotto al tetto.

Ci sono poi modelli di camper che ai carichi pesanti destinano una sorta di spazio a mò di garage posteriore vicino l’assale posteriore. Quando si viaggia comunque è meglio non eccedere mai portando con sé cose che non potrebbero servire. L’essenziale non è mai poco.

 

5) Il primo viaggio non lontano da casa

Quando si fa il primo viaggio, proprio perché è la prima volta che si affronta una simile esperienza, si consiglia di non distare troppo da casa. Quanto meno sarebbe opportuno non allontanarsi dall’Italia, dal momento che la segnaletica all’estero potrebbe essere diversa e non facilmente gestibile con un nuovo mezzo di trasporto.

 

6) Portare con sé il navigatore satellitare

camper-consigli-prima-volta

È importante avere con sé sempre una cartina stradale cartacea e un navigatore satellitare. Da questo punto di vista comunque la tecnologia aiuta, anche perché esplorando zone mai visitate prima, il senso dell’orientamento viene al primo posto.

Più in particolare, per la prima vacanza in camper si consiglia di tracciare nel dettaglio un tour di viaggio stabilendo con precisione quali sono le stazioni intermedie e quali i possibili campeggi, dove sostare (ovviamente dopo essersi informati sui prezzi).

Circa i costi, purtroppo c’è da dire che sono poche le postazioni gratuite che offrono un buono tipo di comfort e servizi. Non dimenticate poi disegnare su un foglio di carta la misura esatta del proprio camper, in modo da evitare brutti scherzi in tunnel, ponti e gallerie.

 

 

7) Bambini e animali domestici

Non c’è nulla di male a viaggiare con bambini e animali domestici. Per questo però si consiglia di acquistare (o eventualmente noleggiare, dipende dalle personali intenzioni) un camper di dimensioni più grandi. I bambini hanno bisogno dei loro spazi e in assenza di ampiezza, la vacanza rischia di diventare un covo di stress piuttosto che di relax.

Le dimensioni poi sono importanti anche ai fini del numero dei letti presenti all’interno del camper e, per questo, i camper mansardati e i camper con letti a castello risultano essere la scelta migliore. Sempre poi circa i bagagli, per i giochi dei più piccoli, optate per scatole contenute, ma che possano al contempo attirare l’attenzione dei bambini.

 

8) L'approvvigionamento del generatore elettrico

camper-consigli-generatore-elettrico

Infine, ma non meno importante, avere con sé un generatore di corrente (qui su www.generator-pro.it trovi le recensioni dei migliori modelli in commercio). Si tratta di un dispositivo utile per non rimanere senza mai energia elettrica pronta all'uso. È un aspetto importante per chi viaggia in camper soprattutto quando decidi di sostare; non puoi rimanere senza la comodità di una lampadina o di una presa per caricare il tuo smartphone.